Gli articoli di Edoardo – La mia storia ( parte 1 )

Cari amici traders,

anche quest’anno siamo arrivati in quel momento dell’estate in cui io e il mercato decidiamo di farci le vacanze separati, e pensare che ci siamo “conosciuti ed innamorati” proprio in Agosto, esattamente 11 anni fa.

Del resto ho sempre pensato che anche nei migliori rapporti ci vogliano dei momenti di individualità, anche per ripristinare un po’ quell’equilibrio delle singole parti, essenziale per l’equilibrio generale.

Era l’estate del 2006 quando mi avvicinai per la prima volta al trading, all’epoca mi occupavo di tutt’altro ma covavo da parecchi anni un interesse piuttosto forte per gli investimenti in borsa, anche se il massimo che avevo fatto fino a quel momento era acquistare dei titoli qualche anno prima ( ancora tramite il deposito titoli della banca! ) e rivenderli, ma in maniera assolutamente casuale. Profittevole, ma casuale!

Decisi così di mettermi ad approfondire l’argomento convinto che la mia laurea in economia avrebbe potuto aiutarmi. Vero da un punto di vista teorico, assolutamente falso da un punto di vista pratico.

Quell’estate fu davvero speciale, passai l’intero mese di Agosto in una Roma deserta a farmi una full immersion su analisi tecnica, indicatori macroeconomici, mercati negoziabili e di tutto e di più. La mia luna di miele con il mercato.

Ma si sa che spesso dopo il viaggio di nozze iniziano le sorprese, infatti anche per me non tardarono ad arrivare.

Non ti dirò quanti conti ho raddoppiato o dimezzato dato che mi sono successe entrambe le cose a fasi alterne, ti parlerò invece di queste fasi, perchè molto spesso a determinare il tuo successo o meno sul mercato non è tanto la tecnica di entrata bensì IL MODO IN CUI SAI ASCOLTARLO.

Spesso ci si focalizza su come si può sfruttare il mercato per trarre profitto, ma il mercato non va sfruttato pensando di essere più furbi bensì va COMPRESO nel suo intimo, sviluppando quel desiderio di entrarci in sintonia.

Immaginiamo per un’attimo un litigio in una coppia, se ognuno rimane focalizzato sull’ottenere ragione in merito alle proprie posizioni non si andrà particolarmente lontano. Se invece anche solo uno dei due decidesse di ascoltare l’altro con il fine disinteressato di capirne le ragioni l’intero scambio può essere molto diverso ed indubbiamente più edificante.

In una delle fasi alterne di cui ti parlavo sopra ho passato anche 10 ore di seguito ad analizzare grafici, spesso ci mangiavo anche davanti. Sapevo che c’era da qualche parte una chiave di lettura, che tutti quei movimenti di barre bullish e bearish non potevano essere completamente casuali, ma che nemmeno potevano collegarsi alle formazioni dei Testa e Spalle, elle Flags o ad un ipervenduto sullo stocazzico.

Persi anche diversi chili e accusai qualche disturbo fisico di natura psicosomatica, mi sentivo irrisolto, ma dovevo farcela, riuscirci era l’unica opzione possibile.

Finchè pian piano un giorno arrivò la prima “informazione” che cambiò il mio trading; aveva a che fare con l’operatività dei trader istituzionali e delle tracce che questa lascia nel grafico.

Ne rimasi sconvolto, soprattutto dal fatto che quelle informazioni erano sempre state disponibili, lì sul grafico visibili da tutti, ma impossibili da vedere se non le si osservano dal giusto punto di vista e ponendosi le giuste domande.

Per questo motivo per me essere formatore e coach di trading è una vera e propria mission, voglio risparmiare ad altri trader tutto il tempo e denaro perso dietro a tecniche e convinzioni sbagliate ma anche dare la possibilità ad altri di accedere a tutto ciò che questi 11 anni hanno significato, in un tempo sicuramente inferiore.

Quindi caro amico trader, se stai attraversando uno di quei momenti in cui le domande sono molte e le risposte poche ed incerte, e probabilmente stai pensando a malincuore di abbandonare il trading ti dico che è proprio attraverso questi momenti che si trova la forza di emergere e realizzarsi.

Se vuoi scrivimi una mail e raccontami del tuo trading. Ti ascolterò in maniera disinteressata e se un giorno vorrai espandere le tue conoscenze tecniche troveremo la soluzione più idonea alle tue esigenze.

Ti auguro una buona giornata.

Re-think your trading.
Edoardo

Leave a Reply