Gli articoli di Edoardo – C’è trend e trend

Cari amici traders,

in vari post passati ho parlato di alcuni dei limiti dell’analisi tecnica tradizionale o almeno di quella che si trova più facilmente e più a buon mercato. Uno di questi è indubbiamente dato dalla definizione di trend.

Un trend si considera tale quando il prezzo crea massimi e minimi crescenti ( rialzista ) o viceversa per un trend ribassista e sicuramente fin qua non ci piove.

Il punto è che basta prendere qualche grafico a caso e ci si renderà presto conto che piuttosto raramente si potrà dire con inconfutabile fermezza “questo è un trend”. Sono tantissime le occasioni infatti in cui si vedono tanti piccoli trends avvicendarsi l’uno con l’altro, e spesso anche negarsi l’uno con l’altro a causa della direzione opposta.

Non a caso è prassi comune affermare che per la maggior parte del tempo il mercato si muove in laterale, e la lateralità presuppone di base “incertezza” di mercato, data la mancanza di una direzione ben definita dei prezzi.

Immagina di guidare in autostrada con il piede appena poggiato sull’acceleratore quel tanto che basta per mantenere la velocità di crociera. Improvvisamente ti accorgi che la tua velocità sta lentamente diminuendo.  Ad un’occhiata più attenta ti rendi conto che la pendenza della strada è aumentata diventando leggera salita e questo ti spiega il motivo del calo di velocità.

Se stai viaggiando verso nord la tua direzione non è cambiata, ma è sopravvenuta una forza contraria che “ostacola” il tuo movimento, forza che se persisterà senza interventi da parte tua porterà la tua auto a fermarsi prima o poi, per iniziare successivamente ad andare all’indietro.

Possiamo definire i momenti di lateralità più come zone di “ostacolo” anzichè di incertezza rifacendoci all’esempio dell’auto. Ma la peculiarità di questi ostacoli è che non subentrano tutti insieme, e soprattutto subentrano in MOMENTI DIVERSI e BEN PRECISI.

Ne consegue che il mercato in quei momenti non può definirsi genericamente incerto, bensì accadono VARI CAMBI DI FRONTE, piuttosto ravvicinati, ma in ognuno di questi cambi di fronte è più certo che mai!

Da che cosa sono dovuti questi cambi di fronte? Innanzitutto agli attori di mercato coinvolti ma soprattutto alle intenzioni di ciascuno di questi attori, che andranno poi a determinare le varie dinamiche di mercato che spiego accuratamente nel mio Master in Analisi delle Sequenze dei Volumi Istituzionali.

 

Questa è un’operazione eseguita ieri sul future del Mini Nasdaq. Probabilmente il grafico ti lascerà un po’ di confusione per due motivi, in primis perchè le barre non seguono il settaggio standard in minuti ma con delle speciali impostazioni che tengono conto della volatilità media dello strumento, inoltre perchè si tratta di un grafico a numeri ( o Footprint chart ), strumento integrante dell’analisi ORDER FLOW.

Immagina di poter vedere “dentro” ogni candela quanti contratti sono stati scambiati ad ogni singolo livello ed in che modo. In questo caso i numeri mi hanno palesato uno dei pattern che uso per valutare che il movimento ribassista dal quale il prezzo veniva era letteralmente arrivato al capolinea. Uno di quei cambi di fronte di cui ti stavo parlando sopra.

Ti allego anche un grafico ad un minuto per contestualizzare meglio il mio punto di ingresso, contrassegnato dalla freccia blu.

L’immagine ti farà anche senz’altro riflettere in merito al discorso fatto prima sui trend e sulle congestioni. Qual’è il trend? Ce n’è uno, più di uno, oppure siamo semplicemente in una grande area di congestione? La risposta è assolutamente ininfluente se siamo in grado di riconoscere ed identificare i vari cambi di fronte, particolarmente visibili in questo caso.

A partire da fine Settembre sarà finalmente disponibile il nuovo corso della gamma formativa ProTradingLab dedicato alla

 OPERATIVITA’ CON L’ORDER FLOW

Primo ed unico corso nel panorama formativo italiano dedicato a questo potentissimo strumento.

Scrivimi una email per chiedermi informazioni in anteprima e, perchè no, anche per usufruire di un’ invitante offerta lancio.

Ti auguro una buona giornata.

Re-think your trading!

Edoardo

 

There are 2 Comments

  1. Posted by Andrea Rispondi

    Bravi caro Edoardo ottima analisi e ottimo articolo come sempre

    • Posted by ProTradingLab Rispondi

      Grazie Andrea, un caro saluto a te! Fra l’altro l’immagine del grafico a un minuto di questo post risponde in maniera piuttosto precisa ad un dilemma di cui abbiamo parlato durante il corso!
      Edoardo

Leave a Reply