Gli articoli di Edoardo – Anatomia di un breakout

Siamo sul Mini Dow Jones di Martedi 19 Giugno e quella che vedi nell’immagine è un’operazione sul tentativo di breakout dei massimi di un’area di lateralità.

Devo dire che le operazioni di breakout, se determinati requisiti sono rispettati, sono tra le mie preferite. Tanto momentum in breve tempo che rende di fatto davvero semplice la gestione. Infatti proprio come in questo caso, si può entrare in modalità scalping per poi decidere eventualmente di trasformare il trade in un’operazione da lasciar correre.

Di contro i breakout rappresentano spesso situazioni in cui gli Istituzionali preparano a puntino le loro trappole, è necessario quindi sapere scremare molto scrupolosamente questi trade ed ovviamente fare in modo di avere uno stop molto piccolo e sensato, ovvero in una zona raggiunta la quale effettivamente il trade non ha più ragione di esistere

Identifico un continuo assorbimento in area 24680 ( nella metà inferiore della congestione ) tramite Footprint che arrivava dopo un primo trend rialzista di breve. Di fatto questo assorbimento mi va così a creare una robusta area di SUPPORTO.

Forte di ciò il prezzo continua a salire. Che cosa succede però al prezzo mentre sale? Incontra ovviamente i venditori. Questi venditori possono essere sia traders che vogliono aprire una posizione short, ma anche traders entrati precedentemente long che chiuderanno la loro posizione.

In sostanza traders che potrebbero prendere una decisione operativa ( in questo caso short ) basandosi sul raggiungimento di prezzi più favorevoli alla loro idea. Tale azione viene definita in gergo RESPONSIVE SELLING, ovvero “vendita reattiva”.

E’ un po’ come se si volesse acquistare uno smartphone appena uscito, in giro si troveranno offerte tra i 700 e gli 800 Euro e l’acquirente guarda con curiosità ma non prende alcuna decisione di acquistare. Improvvisamente ecco che un negozio lo espone a 600, il prezzo molto conveniente porterà l’acquirente a “reagire” di conseguenza e comprarlo subito. In questo caso preso ad esempio avremo un RESPONSIVE BUYING.

Tornando alla mia operazione, avevo tutte le conferme di una forza del prezzo almeno di breve termine, ma mi arriva l’ennesima conferma in questo senso nel notare un responsive selling praticamente assente. Vale a dire il prezzo non ha praticamente ostacoli nella salita.

A questo punto una nuova ondata di compratori potrebbe veramente far decollare il prezzo, ed è quello che succede pochi ticks sotto la mia entrata. Al momento dello screen ho appena liquidato il primo contratto e gestirò il secondo in trailing stop chiudendo in area 24740.

Il tutto ovviamente navigando a vista, semplicemente ascoltando e seguendo il più forte.

Ti auguro un buon inizio settimana

Re-think your Trading!

Edoardo